Le "Cascine di Tavola" o le "Cascine di Poggio a Caiano"?

Print
Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Sarebbe meglio chiamarle "le Cascine di Lorenzo il Magnifico"

Comunemente chiamate Cascine di Tavola perché dislocate nel territorio del Comune di Prato nella frazione chiamata "Tavola".
La costruzione del complesso , edificio della Cascina (Fattoria delle Cascine) e annessi terreni, poderi, viali alberati, boschi, canali ecc , che prenderà il nome di Cascine o Parco delle Cascine , è voluta da Lorenzo de' Medici detto il Magnifico , quale parte integrante della Villa di Poggio a Caiano.

In alcuni documenti ufficiali del 2011 per la ricostruzione del Ponte Manetti si parla di:

ripristino della sua funzione di collegamento territoriale all'interno dell'ANPIL "Villa Medicea e Cascine di Poggio a Caiano".

(fonte)

Dal 1944 fino a Luglio 2019 l Cascine erano accessibili da via del Crocifisso , da via Braga e da via Roma ( tutte nel Comune di Prato )

Con la ricostruzione (terminata nel 2019 - link) del Ponte Manetti sul fiume Ombrone Pistoiese, fomalmente definito "passerella ciclopedonale Ponte Manetti sull'Ombrone nei comuni di Prato e Poggio a Caiano nella sede del Ponte Leopoldo II" , le Cascine tornano ad essere direttamente raggiungibili e collegate con territorio Poggese da via Regina Margherita 26 , frazione Poggetto , comune di Poggio a Caiano (PO) all'altezza del Parco del Barco Mediceo ( "Bargo" ) e dell'Oasi Apistica Le Buche (link Oasi)

Dal 2008 i 350 ettari Cascine sono una delle sette aree protette della Provincia di Prato (link Aree Protette della Provincia di Prato).
L'area, non accessibile ai cani nemmeno al guinzaglio , è dotata di parcheggi , panchine, illuminazione, sentieri, fontanelli ecc (link Cascine)

Del complesso del Parco delle Cascine oggi fanno parte anche il

Per scaricare la mappa delle Cascine:

Tavola pianta